Camomilla-503

preparati-cumulo-camomilla
posted by: Agire-Bio-Dinamic8
Ultima modifica: 04 Giugno 2020
Visite: 628

si raccolgono le testine gialle della camomilla nel periodo adeguato che poi vengono messi all'interno di un intestino di mucca. Il tutto viene cucito e sotterratto nel periodo in cui le forze di luce e calore vengono meno. (da ottobre fino a pasqua).

Nel preparare questo preparato abbiamo la necessità di trovare in natura nel mondo organico qualcosa che sia in grado di portare lo zolfo nella giusta relazione con le altre sostanze vegetali e in particolare a dfferenza del preparato achillea, ci è necessario qualcosa che sia in stretta relazione con l'azione del calcio. In natura esiste una pianta spontanea che partendo dallo zolfo,che contiene in forma omeopatica, è in grado di attirare a se altre sostanze che le sono necessarie e poi ad inserirle in un processo organico. Stiamo chiaramente parlando della

camomilla officinalis

camomilla

 se l'achillea contiene in se la necessaria quantità di zolfo per elaborare i processi formativi riguardanti il potassio, la camomilla vi aggiunge anche un elaborazione del calcio e grazie a questo contribuisce a rendere sane le azioni di fruttificazione e da al calcio la via per trasmutarsi in azoto ad opera dell'idrogeno. Ora prendiamo le testine gialle della comomilla e le mettiamo in un organo che sia in stretta relazione con la camomilla quand'essa venga ingerita nell'oranismo umano o animale. Quale sia questo organo e il perchè di questo lo scopriremo certemente così come abbiamo fatto per il preparato di achillea.

Budella di bovino

Abbiamo già visto nell'illustrazione del preparato achillea che il bovino a differenza del cervo è un animale dove il corpo eterico è predominante. D'altronde basta osservarlo camomilla muccaper rendersi da subito conto che è un animale flemmatico un animale che certamente più che nell'aspetto dei nervi vive nell'elemento del muscolo. E nei muscoli sono contenute le proteine e le proteine sono l'elemento eterico nel corpo umano e animale che rappresentano in un certo senso la memoria. Ora qual'è quell'organo atto ad assorbire le proteine ? ed è proprio

Intestino - Mercurio

prima di continuare facciamo un precisazione e cioè che quando parliamo di azioni astrali parliamo della azioni che si manifestano dal cosmo dagli astri in un certo senso si può dire. Bene! ora possiamo continuare.

Sì l'organo preposto a contenere la camomilla è proprio la budella quindi l'intestino di mucca o bovino che dir si voglia. Ora si tratta di comprendere la relazione che c'è con quest'organo e il cosmo visto che la relazione tra la pianta e l'azione delle sostanze l'abbiamo già compresa. Il preparato di camomilla è polare a quello di achillea e anche nel cumulo biodinamico vengono guarda caso messi uno all'opposto dell'altro e sempre guarda caso le corna della mucca a differenza di quelle del cervo sono conformate in modo tale, se le osserviamo, di portare all'interno quanto sta fuori mentre invece per il cervo è l'esatto opposto e cioè il portare fuori e per questo le sue corna sono conformate in modo tale per portare fuori le forze cosmiche. Quando parleremo del cumulo biodinamico vedremo anche che la pianta può essere vista come un cumulo di composto e che c'è una stretta connessione eterica tra la radice della pianta e il suo cambio e possiamo osservare come quello che cresce sui rami nelle piante perenni trova la sua radice non tanto nel rami ma proprio nel terreno stesso dove la pianta a messo le sue radici. Dobbiamo quindi immaginarci che ci sia una connessione eterica tra la radice della pianta nel terreno e il cambio della pianta stessa. Questo che abbiamo appena detto vedremo è importante quando poi andremo ad usare il preparato di camomilla e ne traeremo grande significato in ciò che andremo a fare. Il corpo eterico o corpo vitale o corpo del sistema ghiandolare è unito per tutta la vita al corpo fisico e ne evita il dissolvimento. Esso segue le leggi del mondo vegetale e come già detto la pianta ha in se all'interno il corpo fisico e il corpo eterico mentre gli altri due corpi il corpo astrale e il corpo dell'io stanno all'esterno. Per esempio nella pianta il mondo degli insetti degli uccelli di ciò che sta sopra e lo si vede anche nel fiore rappresenta proprio il corpo astrale. Nell'astale abbiamo l'azione della silice che è in grado di captare le forze dei pianeti lontani : Marte, Giove e Saturno. Ma tornando al corpo eterico e all'intestino sappiamo come una tisana di camomilla faccia molto bene all'intestino in particolare agli spasmi intestinali. Sappiamo anche che c'è una stretta relazione tra l'intestino e il cervello contenuto nella testa. Sappiamo anche che la camomilla armonizza il sistema nervoso e come abbiamo visto proprio nei nervi vive l'astrale e come sempre nulla è lasciato al caso. Bene! ora siamo giunti alla comclusione che la camomilla riesce ad equilibrare l'astrale, quindi l'azoto, che c'è nel terreno . Se l'astrale è in grado di contenere un eccesso di eterico, l'eterico può equilibrare un eccesso di astrale. L'intestino è in stretta relazione al pianeta più vicino al sole che è Mercurio che è anche nella pianta il pianeta del movimento della linfa che sale e scende nella pianta e sale dalla testa dalla radice da sotto il suolo per arrivare sopra il suolo dove lo stesso R. Steiner ci dice che quando camminiamo su un terreno stiamo camminando nel ventre dell'azienda agricola. Quindi mercurio è il pianeta in stretta relazione al movimento della linfa nella pianta, che è in stretta relazione relazione all'intestino nell'uomo e nell'animale basti pensare a tutti i movimenti peristalici (ondulatori) che si verificano nell'intestino. Inoltre c'è una relazione tra Mercurio pianeta di calore e Saturno anch'esso pianeta di calore. La stessa relazione la possiamo vedere con la Valeriana e il preparato camomilla. In effetti a pensarci bene nel tronco della pianta, e lo vediamo soprattuto in alcune, si veritica una condensazione del calcio ad opera del calore. A questo punto possiamo prendere i capolini di camomilla e metterli nell'intestino e il tutto poi può essere cucito. Prima di andare avanti sapendo che queste considerazionei valgono per tutti i preparati, è importante sapere che è possibile usare un involucro vegetale come abbiamo visto con il preparato. Ora si tratta di comprendere che il larice è in stretta relazione a Mercurio e pertanto qualora volessimo realizzare il preparato in altro modo dobbiamo usare il larice come per l'achillea invece abbiamo usato la betulla. Ognuno può scelgliere con la cognizione di causa come abbiamo già detto di mantenere le stesse relazioni. Tornando al preparato con involucro animale andiamo a vedere dove viene messo in che tipo di terreno e luogo e per quale periodo e come già sappiamo nulla è lasciato al caso.

compenetrare il tutto di forze eteriche

si prenda il tutto e lo si sotterri per tutto l'inverno in un terreno ricco di humus ad una profondità poco eccessiva cercando di un posto, dove la neve rimane più a lungo e a lungo sia esposto ai raggi solari. Quindi questo preparato dopo essere stato compenetrato dalle forze dell'inverno prima che arrivino quello dell'estate di luce e calore e precisamente prima di pasqua viene disotterrato e come per l'achillea viene conservato in un barattolo e poi potremo usarlo sia come preparato da cumulo o come preparato da spruzzare sul terreno o su alcune parti della pianta a seconda dell'evenienza. Per l'uso nel cumulo biodinamico è descritto in forma dettagliata nella sezione riguardante l'allestimento e la creazione del cumulo biodinamico che ci piace comunque chiamare organismo vivente; per altro uso invece come per il preparato achillea e tutti gli altri è necessario dinamizzare il preparato per circa un ora e poi è possibile intervenire in natura andando così ad agire sulle forze eteriche.

altri usi del preparato camomilla

Possiamo usarlo come preparato da spruzzo, quindi spruzzandolo sul terreno a goccia grossa per richiamre le forze eteriche e dare quindi maggiore vitalità alla pianta o per trattenere le forze eteriche nel suolo quindi il mondo eterico in natura che è rappresentato da tutto ciò che vive che a vita nel terreno vermi e tutte le altre forme di vita e sono davvero tante. Quindi se vogliamo che i vermi vengano trattenuti nel terreno possiamo agire in questo modo.  Insomma dobbiamo sempre muovere la volontà ben compenetrata di pensiero e passare sempre per il cuore ed è quindi con la buona volontà che coopereremo insieme alla natura nel suo pieno rispetto e in piena comunione con essa. Da dire che il preparto corteccia di quercia, anch'esso in relazione al calcio è differente rispetto al preparato camomilla perchè mentre quest'ultimo agisce più verso il basso l'altro agisce più verso l'alto, vedremo infatti che viene spruzzato, nel cso di uso a spruzzo, sulle foglie, per attenuare un eterico ipertrofico. Abbiamo quindi nei due preparati un azione diversa. Ci sono poi altri usi e uno di questi ce lo suggerisce lo stesso R. Steiner quando ci dice che la camomilla grazie all'elaborazione del calcio contribuisce a rendere sane le azioni della fruttificazione e quindi è possibile usarlo spruzzato per esempio sulla frutta in fase di maturazione sui meli per esempio ma anche altre piante dove sia importante intervenire rafforzando l'elemento del calcio nei confronti del frutto. Con un azione che è sempre rivolta verso il basso ed hai pianeti vicini in particolare. Un azione, diremo, più terrestre che cosmica. Se osserviamo in natura la camomilla cresce dove ci sono suoli compatti e sembra quasi che la natura si attivi con questa pianta per scompattare il suolo e daltronde la saggezza della natura è davvero infinita. Quindi grazie al preparato camomilla possiamo intervenire anche su suoli molto compatti. Vedremo anche quando parleremo della lavorazione del terreno che un lavorazione con erpice sul suolo compatto produce altrettanti significativi risultati. Insomma ognuno puo sperimentare altri usi ed alcuni li vedremo quando parleremo dell'inzaffardatura dei trapianti ed anche della pasta per tronchi che ci piace chiamare crema cosmica

 dalla ricetta alla sperimentazione

una volta compreso fino in fondo il preparato in questione e dopo averne fatto esperienza fin nella volontà potremmo anche aggiungerlo ad altri preparati con il Corno Letame 500 per esempio ma anche con l'achillea stessa  o con il preparato di tarassaco ma saremo noi a trovare la giusta combinazione a seconda di come vogliamo inserirci nella natura tenendo sempre ben presente che stiamo cooperando con il vivente ed il nostro intento dovrebbe essere sempre quello di chiederci prima se è davvero necessario il nostro intervento. I preparati biodinamici possono anche essere visti come una ricetta da preparare e poi da usare ma se rimangono tali allora difficilmente si potrà comprendere nel profondo quando e come è necessario usarl e forse ci troveremo ad applicare continuamente una ricetta piuttosto che un altra magari a seconda di quello che ci è stato detto o abbiamo letto; è sicuramente importante conoscere la preparazione di ogni singolo preparato biodinamico ma è sicuramente fondamentale comprenderne a pieno la stretta relazione con le forze cosmiche perchè solo così potremmo dire che ci serviamo di un dosaggio omeopatico del preparato biodinamico per poter poi richiamare le forze cosmiche laddove vogliamo operare in piena comunione e cooperazione con la natura. Ognuno di noi è bene che sperimenti altri usi dei singoli preparati biodinamici e spiritobiodinamico nasce proprio per questo per far si che sia possibile condividere le proprie esperienze nel campo del vivente nel cooperare continuo con la natura con le sue forze dinamiche. Anche lo stesso R. Steiner ha dato indicazioni su come trattare il concime con i vari preparati : achillea, camomilla, ortica, corteccia di quercia, tarassaco ma poi ha anche detto che è possibile trovare altri involucri dove mettere i preparti a base di sostanze comunque sempre organiche. L'importante è mantenere quelle relazioni che devono avere. Se dobbiamo trovare una pianta che abbia una relazione con la Silice e il Potassio e l'abbiamo trovata in una pianta diversa dal Tarassaco ben venga poi la sperimentazione. L'unica che è insostituibile, ci dice Steiner è l'ortica. Ed è anche assieme alla Valeriana quella che non viene messa in nessun organo animale. Il risultato finale deve essere un compost biodinamico o meglio un concime vivente.

Bene! Il nostro agire biodinamico presto ci farà comprendere e sperimentare che con il preparato camomilla davvero abbiamo a che fare con azioni che riguardano l'azione del calcio e all'elemento eterico ma qualora oltre alle radiazioni, ci dice R. Steiner, del potassio e del calcio volessimo favorire anche le radiazioni del ferro ? allora dobbiamo rivolgerci ad un altra pianta che meglio si addice a questo scopo : l'ortica

Pin It
Iscrizione ad agire-biodinamico per restare sempre aggiornati

Dopo l'iscrizione riceverai un email. Controlla eventualmente anche nella posta indesiderata (Spam). Per tutto il mese in corso con l'iscrizione ad almeno una delle liste riceverai in dono il Calendario delle stelle e una fiaba per i più piccoli.

Per offrirti la migliore esperienza di navigazione spirito biodinamico utilizza cookies o tecnologie simili

Se non si modificano le impostazioni del browser, si accetta di proseguire Per saperne di piu'

Approvo